Gusta il benessere!


Con il Riso del Delta del Po IGP grazie alla sua versatilità puoi preparare un intero pranzo, dall’antipasto al dolce! Le caratteristiche nutrizionali scientificamente provate ne garantiscono la genuinità e l’eccellente qualità, rendendolo la scelta ideale per una cucina sana e gustosa!

Il Riso del Delta del Po IGP è ricco di sali minerali (tra i quali potassio, magnesio, calcio e sodio) e di vitamine (in particolare quelle del gruppo B) che rafforzano il sistema immunitario. È consigliato nella dieta quotidiana e nell’alimentazione dei bambininonché in determinate situazioni patologiche – grazie all’alta digeribilità, l’ipoallergenicità, il potere antiossidante, l’alto valore nutrizionale e la presenza di acidi grassi essenziali Omega-3 e Omega-6.

risotto ai funghi porcini riso Delta del Po IGP

Risotto ai funghi porcini


Dosi per 2 persone:

Riso IGP Carnaroli 160g
Brodo vegetale ½ l
Aglio ½ spicchio
Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio
Funghi porcini 200g
Cipolle dorate ½ piccola
Burro 15g
Sale e pepe q.b.

Per mantecare e guarnire:

Parmigiano reggiano DOP grattugiato 25g
Prezzemolo tritato 1 cucchiaio
Burro 15g

Cottura: circa 30 minuti

Procedimento:

  1. Preparate il brodo vegetale.
  2. Pulite i porcini eliminando la base con un coltello e strofinando il gambo con un panno umido per rimuovere residui di terra (in alternativa, passateli brevemente sotto l’acqua corrente e asciugate subito dopo per evitare che assorbano l’acqua)
  3. Tagliate i funghi a fette sottili
  4. Scaldate l’olio in una padella antiaderente e fate soffriggere lo spicchio d’aglio schiacciato, poi alzate la fiamma e aggiungete i funghi: quindi rosolate a fuoco vivace per circa 10 minuti affinché prendano colore; poi salate, pepate e togliete dal fuoco
  5. Montate e tritate finemente la cipolla
  6. Sciogliete il burro, aggiungete la cipolla e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa 10-15 minuti; quando la cipolla si sarà sciolta unite il riso e fatelo tostare per un paio di minuti
  7. Quando il riso sarà diventato quasi trasparente, portatelo a cottura aggiungendo un mestolo di brodo alla volta e mescolando spesso (assicuratevi che la fiamma non sia troppo aggressiva)
  8. Quando il riso sarà al dente, unite i funghi porcini e finite la cottura
    Una volta cotto, mantecate il risotto a fuoco spento aggiungendo burro e parmigiano grattugiato. Mescolate bene
  9. Per ottenere un risotto all’onda perfetto, potete aggiungere un altro mestolo di brodo
  10. Infine, guarnite con prezzemolo fresco tritato
  11. Il vostro risotto ai funghi porcini è pronto per essere gustato!

Risotto asparagi e speck


Dosi per 2 persone:

Asparagi 140 g
Riso IGP Carnaroli 160 g
Brodo vegetale ½ l
Cipolle dorate ½
Speck 25 g
Olio extravergine d’oliva q.b.
Burro 20 g
Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 20 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

Cottura: circa 25 minuti

Procedimento:

  1. Preparate un brodo vegetale leggero (salatelo al punto giusto per non dover aggiungere sale in più durante la cottura del riso) 
  2. Pulite gli asparagi: eliminate la parte finale più dura e chiara, tagliate via le punte e dividetele a metà nel senso della lunghezza e tenetele da parte, quindi riducete gli asparagi a piccole rondelle 
  3. Mondate la cipolla e tritatela al coltello 
  4. Scaldate l’olio in un tegame, unite la cipolla tritata e lasciate appassire a fuoco moderato per circa 5 minuti. Quindi versate il riso e fatelo tostare per qualche minuto, finché non risulterà trasparente. 
  5. Unite gli asparagi a rondelle e proseguite la cottura aggiungendo il brodo vegetale un mestolo alla volta, fino a che il riso non sarà cotto. Mentre il riso cuoce, tagliate lo speck a piccole listarelle. 
  6. Saltate lo speck in padella con un filo d’olio per qualche minuto, finché non sarà croccante. Tenetelo da parte. In un’altra padella, saltate con un filo d’olio le punte degli asparagi fino a dorarle leggermente. Tenete anche queste da parte. 
  7. Quando il riso è giunto a cottura, spegnete il fuoco e mantecate con il formaggio grattugiato e il burro tagliato a pezzetti. 
  8. Mescolate per insaporire e aggiungete una parte dello speck. Pepate e aggiustate di sale se necessario. Mescolate e infine distribuite il risotto nei piatti, guarnendo con altre listarelle di speck e punte di asparagi. 
  9. Il vostro risotto asparagi e speck è pronto per essere gustato!
risotto asparagi e speck riso Delta del Po IGP
risotto ai frutti di mare riso Delta del Po IGP

Risotto ai frutti di mare


Dosi per 2 persone:

Riso IGP Carnaroli 160g
Cozze ½ kg
Vongole 250 g
Calamari già puliti 175 g
Gamberi (le code) 150 g
Prezzemolo ½ ciuffo
Aglio 1 spicchio
Vino bianco 45 g
Brodo vegetale q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.
Burro freddo 35 g
Cipollotto fresco 25 g
Sedano 12/13 g
Carote 12/13 g
Peperoncino ½
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

Cottura: circa 40 minuti

Procedimento:

Iniziate dalla pulizia di molluschi e crostacei:

  1. Pulite le cozze: eliminate i cirripedi e strappate il bisso, grattate le impurità e sciacquate bene
  2. Lasciate le vongole in ammollo in acqua con il sale per un paio d’ore, affinché spurghino la sabbia, poi scolate e sciacquate bene
  3. Svuotate l’interno dei calamari e staccate la pelle, poi tagliate a listarelle di circa 1 cm e da questi ricavate pezzetti grossi 2 cm
  4. Pulite le code di gambero staccando le zampette, eliminando la corazza e il filo nero sul dorso

Adesso che avete tutto pronto, spostatevi ai fornelli.

  1. Mettete sul fornello una pentola capiente, accendete alla massima potenza e versate le cozze. Chiudete con il coperchio e ogni tanto agitate la pentola. Ci metteranno 2-3 minuti per dischiudersi.
  2. Filtrate il liquido versandolo nel colino in un recipiente. Aspettate qualche istante prima di sgusciarle per non scottarvi.
  3. Rimettete la pentola sul fornello e versate le vongole all’interno. Chiudete con il coperchio. Dovrebbero dischiudersi in 1-2 minuti. Non appena saranno aperte, filtrate il liquido versandolo nello stesso recipiente utilizzato per raccogliere quello delle cozze. Aspettate qualche istante prima di sgusciare anche queste.
  4. Mettete in caldo il brodo vegetale. Pulite sedano, carota e cipollotto sminuzzandoli al coltello. Pulite lo spicchio d’aglio, tritate il peperoncino e il prezzemolo.
  5. Mettete una casseruola sul fuoco, fate un giro d’olio e versate aglio, prezzemolo e peperoncino. Fate insaporire il tutto per una decina di minuti a fiamma bassa. Ogni tanto mescolate.
  6. Una volta appassiti gli odori eliminate l’aglio, alzate alla massima temperatura e aggiungete i calamari facendoli saltare per 1 minuto prima di aggiungere anche le code. Scottate per un altro minuto e quando il liquido si asciuga sfumate con vino bianco.
  7. Quando l’alcol sarà evaporato, spegnete e trasferite calamari e gamberi in una ciotola, coprite con il coperchio e lasciate in caldo.
  8. Nello stesso tegame versate il riso e lasciate tostare per 1 minuto alla massima potenza, mescolando continuamente per evitare che i chicchi brucino. Quando saranno tostati, sfumate con il restante vino bianco. Aspettate che l’alcol evapori prima di ultimare la cottura.
  9. Aggiungete il liquido di cozze e vongole e mescolate ogni tanto. Quando mancano pochi minuti dalla fine della cottura unite gamberi e calamari, cozze e vongole, e fate insaporire il tutto.
  10. Spegnete e mantecate aggiungendo il burro freddo e tagliato a cubetti, il prezzemolo tritato e il pepe nero macinato. Mescolate e fate riposare qualche minuto prima di impiattare.
  11. Il vostro risotto ai frutti di mare è pronto per essere gustato!

Risotto zucca e gorgonzola


Dosi per 2 persone:

Riso IGP Carnaroli 160 g
Zucca violina (già pulita) 300 g
Gorgonzola (freddo di frigo) 85 g
Cipolle dorate 50 g
Burro freddo di frigo 15 g
Vino bianco 25 g
Olio extravergine d’oliva 10 g
Rosmarino 1 rametto
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

Per 1l di brodo vegetale:

Acqua 1,25 l
Sedano 65 g
Cipolle dorate 65 g
Carote 50 g
Prezzemolo 10 g
Sale fino q.b.

Cottura: circa 50 minuti

Procedimento:

  1. Preparate il brodo vegetale con cui porterete il riso a cottura: lavate, mondate e tagliate le verdure a tocchetti. Mettetele in una pentola con acqua, prezzemolo e sale. Coprite con un coperchio e fate cuocere per circa 1 ora dal primo bollore. Quando il brodo sarà pronto filtratelo con un colino e tenetelo in caldo.
  2. Togliete la buccia, i semi e i filamenti interni della zucca. Quindi tagliatela a fette sottile e poi a dadini. Tritate finemente la cipolla.
  3. Scaldate l’olio in un tegame, aggiungete la cipolla e fatela soffriggere a fuoco dolce per 10 minuti. Quando risulterà tenera e trasparente, unite la zucca.
  4. Mescolate e sfumate con il brodo caldo. Portate la zucca a cottura mescolando spesso e aggiungendo altro brodo al bisogno. Ci vorranno circa 20 minuti.
  5. Nel frattempo tostate il riso per qualche minuto, quindi sfumate con il vino bianco e mescolate per evitare che si attacchi. Trasferitelo quindi nel tegame con la zucca e cuocete un paio di minuti continuando a mescolare.
  6. Aggiungete il brodo un mestolo alla volta, aggiungendo il successivo quando il precedente viene assorbito. Continuate così fino a portare il riso a cottura. Verso fine cottura regolate di sale e pepe.
  7. Spegnete il fuoco e mantecate il risotto col burro. Aggiungete anche il gorgonzola e amalgamate. Potete aggiungere un altro po’ di brodo se volete un risotto più cremoso, cosiddetto “all’onda”. Per far sì che si sciolga bene il formaggio potete coprire il tegame con il coperchio per qualche istante.
  8. Impiattate e profumate a piacere con ciuffetti di rosmarino fresco.
  9. Il vostro risotto zucca e gorgonzola è pronto per essere gustato!

 

risotto zucca e gorgonzola riso Delta del Po IGP